vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Servizio di Patologia Aviare (SePAV)

Il Servizio riconosce come ambito di competenza le patologie delle specie aviari domestiche, sviluppandone gli aspetti eziologici, epidemiologici, patogenetici, diagnostici, profilattici e terapeutici, approcciati con metodi tradizionali e di nuova generazione.

Il servizio si avvale di metodiche di virologia, sierologia, biologia molecolare ed istopatologia, svolgendo indagini diagnostiche e di epidemiologia molecolare relativamente ai principali patogeni delle specie aviari domestiche. In particolare, l’attività di ricerca verte sui seguenti agenti patogeni: virus respiratori (Matapneumovirus aviare, Coronavirus aviari, virus della laringotracheite infettiva e della malattia di Newcastle), immunodepressivi (Avibirnavirus), neoplastici (virus della malattia di Marek e retrovirus) e clamidie aviari.

Il servizio dispone di un ampio stabulario dotato di isolatori per pollame dove, mediante prove in vivo nelle principali specie aviari domestiche, vengono svolti studi immuno-patogenetici e saggi di valutazione dell’efficacia e sicurezza di vaccini tradizionali e di nuova generazione, finalizzati anche alla registrazione di nuovi prodotti.

L’attività diagnostica e di ricerca è formalizzata da convenzioni/collaborazioni con strutture pubbliche e private, nazionali e internazionali (Istituti Zooprofilattici Sperimentali, aziende produttrici di vaccini, aziende avicole, Università italiane e straniere).

Spazi e strumentazione

    • Laboratori di virologia aviare e preparazione substrati per isolamento virale, dotati di cappa a flusso laminare, incubatrici, freezer -80 °C, frigo-freezer, bagno termostatato, centrifuga refrigerata, sezionatore di tessuti per colture d’organo, microscopio rovesciato;
    • Laboratorio di sierologia aviare, dotato di freezer, bagni termostatati, frigo-termostato, centrifuga, termostato e spettrofotometro;
    • Laboratorio di istopatologia aviare, dotato di cappe chimiche, processatore per tessuti, centralina d’inclusione, microtomo e criostato;
    • Laboratorio scientifico/didattico di diagnostica istopatologica - collezione preparati istopatologia aviare (dal 1965 ad oggi), dotato di istoteche, microscopio, fotocamera e computer per acquisizione e visualizzazione di immagini istopatologiche;
    • Stabulario isolatori, costituito da due ampie sale, attrezzate rispettivamente con 3 e 4 isolatori per pollame per la stabulazione di specie aviari in condizioni di contenimento biologico (livello 3 biosicurezza). Lo stabulario, cui si fa accesso mediante zone filtro, è dotato di locali di servizio e/o supporto dell’attività di ricerca quali magazzino, sala schiusa, sala autoptica e laboratorio, quest’ultimo attrezzato con freezer, cappa a flusso laminare ed autoclave.

 

Contatti

Elena Catelli

Responsabile del Servizio

tel: +39 051 20 97080

tel: +39 335 427183