vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Benessere animale e qualità delle produzioni suinicole

La ricerca utilizza come modello sperimentale prevalente il suino pesante italiano.
Gli studi interessano l’intero ciclo produttivo e sono tesi all’individuazione degli aspetti paratipici (manageriali, ambientali ed alimentari) che possono costituire fattori di rischio in termini di benessere animale. Le metodiche sperimentali si avvalgono della registrazione dei principali parametri produttivi in vita ed al macello e di rilevazioni comportamentali ed ematologiche. Sono inoltre oggetto di studio metodiche incruente per la valutazione dello stress (determinazione del cortisolo da setola). I rilievi ricomprendono anche diversi “scores” (lesion score, cleanliness score, diarrhea score e valutazione della prevalenza di lesioni gastriche al macello). Ampio spazio viene dedicato allo studio della qualità dei prodotti in relazione alla tecnologia di allevamento e all’accettabilità degli stessi da parte del consumatore.

Maggiori informazioni sono presenti nella pagina “temi di ricerca” dei siti web dei seguenti docenti:
Luca Sardi (Prof. Associato)
Giovanna Martelli (Prof. Associato)
Eleonora Nannoni (Ricercatore)

Staff:
Marika Vitali (Dottorando)