vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Biologia vascolare: modelli in vitro ed ex vivo per lo studio delle basi molecolari della fisiologia e dello stress cellulare

Il laboratorio, applicando le metodologie delle scienze di base, studia la fisiologia del tessuto vascolare e sviluppa modelli di studio in vitro ed ex vivo.
L’attività si concentra sull’allestimento di colture cellulari primarie endoteliali e staminali. La biologia, la fisiologia e la disfunzione vascolare sono studiate in condizioni normali e di stress indotto (stress fisici, sostanze pro-infiammatorie, contaminanti ambientali); parallelamente sono oggetto di indagine molecole con possibili azioni protettive.
I metodi utilizzati comprendono lo studio di indici biochimici, espressione genica e proteica, analisi immunistochimiche, saggi di vitalità, proliferazione e funzionalità. Sono inoltre oggetto di studio i meccanismi molecolari coinvolti nell’attivazione endoteliale, angiogenesi, apoptosi e differenziamento.
Di particolare interesse è l’interazione cellula-cellula studiata mediante l’allestimento di co-colture. Infatti, poiché il tessuto vascolare è riconosciuto come un sistema eterogeneo influenzato dall’ambiente nel quale si è sviluppato, l’isolamento di linee cellulari primarie da diversi organi e tessuti e lo studio della loro interazione sono di grande interesse per la ricerca preclinica in particolare utilizzando il modello suino, ormai accreditato come modello animale di eccellenza per le patologie vascolari. I risultati ottenuti in vitro ed ex vivo possono inoltre, grazie alla collaborazione con altri gruppi di ricerca, essere testati in modelli in vivo.


Maggiori informazioni sono presenti nella pagina «temi di ricerca» dei siti web dei seguenti docenti:
Monica Forni (Prof. Associato)
Maria Laura Bacci (Prof. Ordinario)
Augusta Zannoni (Ricercatore)

Staff:
Irvin Ricardo Tubon Usca (Dottorando)
Chiara Bernardini (Tecnico)
Roberta Salaroli (Tecnico)