vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Valutazione dei processi riparativi su modelli animali, impiego di materiali protesici

In questo ampio ambito di ricerca sono compresi studi specifici finalizzati ad aumentare le conoscenze sui processi riparativi dei tessuti, sull’impiego di materiali protesici di diversa origine e sulle possibilità della medicina rigenerativa. Alcuni di questi studi, considerati “preclinici”, sono applicati su modelli animali approvati dal Ministero della Salute e, in quanto standardizzati ed eseguiti limitando ogni variabile prevedibile, contribuiscono a fornire informazioni utili per la successiva applicazione nella pratica clinica. Si tratta di linee di ricerca che spesso comprendono ricercatori appartenenti ad aree scientifiche differenti oppure svolte in collaborazione con Istituti di ricerca di medicina umana, con cui si possono condividere alcuni aspetti tesi a migliorare la condizione del paziente.

Esempi di questi sono:

  • valutazione dei processi riparativi in seguito all’applicazione di scaffold o ad impianto di materiali protesici;
  • studi sui metodi di preparazione e di applicazione dei concentrati piastrinici in patologie muscolo scheletriche del cavallo e del cane;
  • studi sulle proprietà di farmaci anti-rigetto in seguito a trapianto di organi;
  • approfondimento di tecniche chirurgiche endocavitarie innovative con particolare riferimento a tecniche mininvasive.

Maggiori informazioni sono presenti nella pagina “temi di ricerca” dei siti web dei seguenti docenti:
Alessandro Spadari (Prof. Ordinario)
Ombretta Capitani (Prof. Associato)
Sara Del Magno (Ricercatore)
Monika Joechler (Prof. Associato)
Stefania Pinna (Ricercatore)
Luciano Pisoni (Ricercatore)
Noemi Romagnoli (Ricercatore)
Giuseppe Spinella (Ricercatore)
Simona Valentini (Prof. Associato)

Staff:
Barbara Bianchin Butina (Borsista)
Armando Foglia (Dottorando)
Lisa Grassato  (Dottorando) 
Carlotta Lambertini (Dottorando)
Riccardo Rinnovati (Assegnista di ricerca)